Resistenza: condanniamo gli oltraggi alla sua memoria

La Resistenza è stata un movimento di popolo, che ha unito italiani di differenti fedi politiche (vi erano gruppi partigiani comunisti e socialisti, ma anche cattolici, liberali, addirittura monarchici…) in una lotta per la liberazione dalla dittatura e l’affermazione della democrazia, realizzando compiutamente il sogno nato nel Risorgimento, di cui simbolicamente festeggiamo questo anno il centocinquantenario. Decine di migliaia di donne e uomini di ogni età e ceto sociale hanno messo in gioco le proprie vite, molti di loro fino all’estremo sacrificio, per l’affermazione di valori universali, quali la libertà, la pace, la solidarietà e il progresso sociale.

Per questo senso di unità che la Resistenza esprime e per l’adesione ai suoi valori, che hanno sempre ispirato l’azione di “Insieme per Corsico”, esprimiamo la nostra più ferma e dura condanna per gli infami gesti compiuti nei confronti dei monumenti che a Corsico ricordano il sangue versato nella lotta di liberazione.

Auspichiamo altresì che tutte le forze politiche, di maggioranza e opposizione, presenti e non prensenti in cosiglio comunale, facciano altrettanto, dando il massimo rilievo a ciò, al fine di far comprendere ai biechi responsabili, che non hanno alcuna copertura politica dei loro inqualificabili gesti, contrari ad un comune sentire democratico. Invitiamo quindi tutti i cittadini di Corsico, a partire dai consiglieri comunali e dai rappresentanti dei partiti, a partecipare alla manifestizione per festeggiare la ricorrenza del 25 aprile, stringendosi attorno alla nostra patria e alla libertà.

VIVA L’ITALIA, VIVA LA RESISTENZA!

About the author

Gian Luca Triglia had written 31 articles for Insieme per Corsico

Nato il 20 febbraio 1974 a Milano, da sempre residente a Corsico, si laurea nell'ottobre 2002 in Scienze dell'Informazione, presso l'Università degli Studi di Milano e comincia da subito a lavorare come consulente informatico, per un'importante multinazionale, operante nel campo dell'Information Technology. E' stato tesoriere e segretario di un'associazione giovanile e si occupa attivamente di politica dal 2004, col suo ingresso in "Insieme per Corsico". Nella scorsa legislatura è stato membro del direttivo dell'associazione e consigliere della consulta di quartiere nord, oltre che membro della commissione biblioteca. Dal 2010 ricopre l'incarico di Portavoce di "Insieme per Corsico".

One Response to "Resistenza: condanniamo gli oltraggi alla sua memoria"
  1. Clementino Re 24 aprile 2011 22:55 pm

    Un gesto inqualificabile che testimonia quanto sia quanto mai importante vigilare a tutela della democrazia. Auspico un successo per la cerimonia civile del 25 aprile per dare un segnale forte ed unitario contro le nuove forze eversive,

Leave your response

You must be logged in to post a comment.