STORIELLA

C’era una volta a Corsic City una mamma che per i suoi bambini cucinava, tutti giorni, la pasta. I bambini erano stufi di mangiare tutti i giorni la pasta ma l’amore per la mamma impediva loro di sollevare obiezioni. Dopo un po’ di tempo, un bambino più intraprendente alzò la testa e, cercando parole che non potessero offendere la mamma, chiese di cucinare per una volta il riso. Aggiunse anche che era il pensiero di tanti suoi fratelli, invitandola a consultarli.

Dopo un momento di stizza, la mamma disse a quel bambino che andava bene così se voleva mangiare, e con un gesto di magnanimità chiese ai bambini: “la volete al sugo o in bianco, LA PASTA”.

About the author

tino had written 18 articles for Insieme per Corsico

3 Responses to "STORIELLA"
  1. Giacomo Di Capua 25 gennaio 2012 14:29 pm

    Bella la storiella,Chiedo, se questa signora è diventata mamma nel 1995? se si, oggi i figli sono già maggiorenni vero?,mi chiedo,se si sono accorti solo DOPO luglio 2011 che la mamma era specializzata a cucinare solo la PASTA? NON ci sono più i figli di una volta che mangiavano pane e mortadella,quelli di oggi, senza il bisogno di sollevare obiezioni a nessuno si cucinano da soli quattro salti in padella e via.
    Non ci sono più le mamme di una volta.

    • Gian Luca Triglia 26 gennaio 2012 14:29 pm

      Fuor di metafora (che per altro tutti gli altri lettori hanno capito), indire una consultazione per decidere solo la localizzazione del nuovo municipio, quando la sostanza è la sua realizzazione o meno, è un atto di falsa magnanimità: i cittadini vanno ascoltati con rispetto, non trattati come bambini dispettosi.

  2. Clementino Re 7 febbraio 2012 08:50 am

    Sono importanti le materie trattate nelle scuole elementari: l’italiano, l’aritmetica ecc…
    A proposito, i nati nel 1995 non sono ancora maggiorenni!!!

Leave your response

You must be logged in to post a comment.