Il Quartiere Burgo e i suoi problemi

Il quartiere Burgo rappresenta un insediamento importante, che non va trascurato, perché si farebbe danno a tutta la collettività, non solo a chi vi abita. Ci sono diversi problemi, grandi e piccoli, che andrebbero affrontati, a cominciare da quello del teleriscaldameno: la perizia commissionata al collegio di esperti non convince, perché i cittadini rilevano una differenza ancora troppo elevata, rispetto a quanto pagato da amici o parenti, che magari abitano a pochi isolati di distanza, ma si riscaldano in altro modo. Ma non doveva essere un servizio, oltre che ecologico, anche economico? A nostro avviso, l’amministrazione non dovrebbe fermarsi a questa prima perizia, ma andare avanti con l’analisi del problema.

Non meno importante è un problema di sicurezza, che si sta verificando recentemente: sono sempre più frequenti le segnalazioni di furti dai balconi, soprattutto di generi alimentari. Molti non denunciano, vista l’esiguità del maltolto, ma tutti hanno paura, perché sentono comunque violata la propria intimità, laddove dovrebbero sentirsi più protetti: casa loro. Maggiore dovrebbe essere la sorveglianza delle forze dell’ordine, a cominciare dalla presenza della polizia urbana, anche di notte.

Non scordiamo inoltre che il quartiere non è completato e che nel PGT si lascia spazio ad ulteriori insediamenti abitativi, quando le esigenze degli abitanti richiederebbero servizi, a cominciare da una nuova mobilità, anche pubblica, per proseguire con attività commerciali. L’amministrazione dovrebbe impegnarsi su questo, perché piazzare lì un nuovo municipio non risolverebbe nessuno di questi problemi.

About the author

Gian Luca Triglia had written 30 articles for Insieme per Corsico

Nato il 20 febbraio 1974 a Milano, da sempre residente a Corsico, si laurea nell'ottobre 2002 in Scienze dell'Informazione, presso l'Università degli Studi di Milano e comincia da subito a lavorare come consulente informatico, per un'importante multinazionale, operante nel campo dell'Information Technology. E' stato tesoriere e segretario di un'associazione giovanile e si occupa attivamente di politica dal 2004, col suo ingresso in "Insieme per Corsico". Nella scorsa legislatura è stato membro del direttivo dell'associazione e consigliere della consulta di quartiere nord, oltre che membro della commissione biblioteca. Dal 2010 ricopre l'incarico di Portavoce di "Insieme per Corsico".

There are no responses so far.

Leave your response

You must be logged in to post a comment.