Proposte responsabili

Ancora una volta ci troviamo costretti dover illustrare la nostra posizione in merito alle esigenze della città, che riteniamo imprescindibili per condividere la responsabilità di gestione nell’amministrazione proposta dalla maggioranza.
Volendo agire in perfetta trasparenza e a tutela del nostro progetto politico, affermiamo la nostra contrarietà alla costruzione del nuovo municipio, che si scontra con il pensiero della maggioranza quando vanta il sostegno della cittadinanza.
La nostra proposta di consultazione referendaria per coinvolgere i cittadini sull’argomento, approvata a maggioranza con voti trasversali, ha generato una commissione che non ha approvato il nostro emendamento. Ci piacerebbe offrire alla gente una terza opportunità di voto:
a) il comune in area Burgo;
b) il comune in area Pozzi;
c) non vogliamo il nuovo comune.
Altro elemento è l’aumento dell’IMU seconda casa e negozi. Crediamo che l’esigenza economica del comune possa garantirsi con queste alternative:
a) modifica dell’addizionale IRPEF, spalmando il tributo equamente su tutti i cittadini secondo le loro disponibilità ma, nessuno escluso;
b) adeguamento delle rendite catastali sul patrimonio immobiliare della città, sanando l’iniquità generata dall’elevata valutazione per le nuove case rispetto quelle vecchie;
c) introito del 5 x 1000 dai 730 dei contribuenti di Corsico, sostenuto da un’appropriata propaganda pubblicitaria per un capitolo specifico di bilancio da individuare;
d) riorganizzazione della scuola civica di musica mirata al ridimensionamento delle costanti perdite economiche.

Infine, riteniamo imprescindibile escludere chiaramente dal PGT la possibilità di nuove edificazioni nel quartiere Burgo e una soluzione favorevole ai cittadini della questione teleriscaldamento.

About the author

tino had written 18 articles for Insieme per Corsico

There are no responses so far.

Leave your response

You must be logged in to post a comment.