Spunti di riflessione

In coincidenza della festa della Repubblica, si è svolta la festa del quartiere ex Burgo. Il successo della manifestazione, ci induce ad una riflessione mirata alla ricerca dei motivi che hanno contribuito a determinare l’esito positivo.
Certo, l’introduzione del trenino ha favorito parecchio, complice la bella giornata, ma la parte importante è indubbiamente rappresentata dall’impegno della gente, i volontari del quartiere. Gente che con puro spirito di sacrificio si sono applicati investendo energie importanti. Si leggeva la loro soddisfazione sui volti, stanchi ma soddisfatti.
Il successo più contenuto di feste analoghe in altri quartieri, sempre realizzate grazie all’impegno dei volontari ai quali va rivolto il plauso ed il ringraziamento comune, si individua nella disponibilità più contenuta di addetti, mancando forse quell’elemento di aggregazione comune che determina la creazione più accentuata del gruppo.
C’è anche chi sostiene che il successo è determinato dalla giovane età degli abitanti, ma chi c’è stato può testimoniare anche rappresentanze diverse. Come si è determinata questa aggregazione? La sua origine trova fondamento nell’obbligo di affrontare problemi comuni: la rata del mutuo da pagare, il costo del teleriscaldamento superiore alle attese, la voglia di fare per combattere la crisi imperante, giovani e meno giovani insieme.
Questo è lo spirito con cui affrontare la contingenza. Questa è l’espressione della cultura popolare e genuina comprensibile da tutti, anche i meno acculturati.

About the author

tino had written 18 articles for Insieme per Corsico

There are no responses so far.

Leave your response

You must be logged in to post a comment.