Tina Montinaro: “Mi sento vittima della mafia, ma anche dello stato”
In una giornata dedicata al sacrificio dei magistrati e degli agenti di scorta vittime della mafia, mi hanno colpito particolarmente le dure parole pronunciate da Tina Montinaro, moglie del caposcorta di Giovanni Falcone, ucciso con lui nell’agguato di Capaci.

 

Uno studente le ha chiesto: “Si sente più vittima dello stato o della mafia?”
Tina ha risposto: “Io mi sento vittima della mafia e dello stato. Mi sento vittima della mafia perchè loro sono stati la manovalanza; mi sento vittima dello stato… perchè quegli uomini andavano tutelati e invece se li sono venduti: ecco perchè io mi sento anche vittima dello stato, anche forse principalmente vittima dello stato”.

 
 

Roberto Masiero,
Consigliere Capogruppo Corsico per Masiero

 
 

GUARDA QUI LA REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO DI TINA MONTINARO CON GLI STUDENTI DELL’ IIS FALCONE-RIGHI DI CORSICO.

About the author

Silvia had written 35 articles for Insieme per Corsico

There are no responses so far.

Leave your response

You must be logged in to post a comment.