IN COMMISSIONE ISTITUZIONALE SI SCOPRE CHE IL NOSTRO COMUNE NAVIGA AL BUIO.

Lo sospettavamo da tempo: dopo aver smantellato i precedenti sistemi di controllo e introdotto una nuova organizzazione basata su settori, la nuova Amministrazione di Centrodestra ha definitivamente perso il controllo. La conferma è nelle parole dello stesso Sindaco Filippo Errante in risposta a una recente interrogazione: ”non c’è capacità di intercettazione (…). Il Comune di Corsico non ha una banca dati che consenta di fornire quanto da lei richiesto. Si tratta di dati di cui l’ente non è in possesso (…).” verrebbe da chiedergli DI QUALI DATI IL COMUNE E’ INVECE IN POSSESSO.

Questa mattina avevamo all’OdG l’esame di una atto importante: la parte principale riguarda la  convenzione per la concessione della riscossione coattiva delle entrate tributarie  e patrimoniali per i Comuni di Corsico, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio LEGGI QUI IL TESTO DELLA CONVENZIONE

In poche parole: per migliorare l’efficienza del recupero dei crediti dei queste Amministrazioni, si decide di affidare questa funzione a un operatore esterno.

Non siamo entusiasti dell’idea, perchè significa riconoscere che la nostra Amministrazione è inefficiente nel recuperare i propri crediti, al punto da dover pagare un “aggio”, cioè un compenso , a un operatore esterno per fare un lavoro che dovrebbe essere fatto dai nostri uffici: così dobbiamo sobbarcarci due costi aggiuntivi, quello dell’aggio a terzi e quello del costo dei nostri dipendenti inutilizzati. Tuttavia, se la nostra Amministrazione è così incurabilmente inefficiente, questo potrebbe risultare il minore dei mali: specie se fatto in associazione con altri Comuni per sfruttare almeno le (poche) economie di scala.

Ho quindi chiesto all’Assessore Perrotta e alle dirigenti presenti quali azioni sono state messe in atto per recuperare in particolare il debito pregresso da servizi a domanda individuale – ovvero la famosa mensa, e quale ammontare sarebbe stato recuperato.. ( in realtà, al di là delle affermazioni propagandistiche dell’Amministrazione, questo enorme debito non è stato affatto scalfito).

La risposta è che fino a gennaio 2016 i dati non sono disponibili perchè ai Consiglieri è concesso solo l’accesso alle copie degli atti, mentre il personale non è tenuto a fornire elaborazioni storiche ( già richieste da noi nel dicembre scorso  e dal Consigliere Valastro il 22 luglio u.s); dal febbraio di quest’anno poi non sono disponibili perchè andrebbero richiesti ai singoli settori.. da cui non si riesce ad avere numeri significativi.

A questo punto:

1) Io ho fatto mettere a verbale che ” Dato che la responsabilità è passata ai singoli settori in seguito alla riorganizzazione interna , oggi l’ Amministrazione non è in grado di fornire una visione integrata dei crediti vantati” . in parole povere: QUESTA AMMINISTRAZIONE NON HA UN QUADRO COMPLESSIVO DEI CREDITI DA RISCUOTERE!

2) Il Consigliere Valastro – autorevole membro della maggioranza – si è talmente indignato di questa situazione e di non avere ricevuto risposta dopo 82 giorni alla sua interrogazione da far mettere a verbale che trasmetterà al Prefetto una comunicazione segnalando  a sua volta questa grave inadempienza!

Quindi in sintesi:  la situazione dei crediti da recuperare è ignota; la maggioranza traballa, la nave è fuori controllo, l’isola del Giglio si avvicina rapidamente… e intanto in sala da ballo l’Assessore Di Capua organizza le danze.

Consigliere Roberto Masiero

About the author

roberto had written 81 articles for Insieme per Corsico

Roberto Masiero, Consigliere Comunale, Lista Civica "Insieme per Corsico"

There are no responses so far.

Leave your response

You must be logged in to post a comment.