Da questo numero inizia la pubblicazione del nostro “pezzo” che sarà, come sempre, impostato alla tutela dell’interesse pubblico e ci scusiamo, non solo con i nostri sostenitori, per l’assenza da queste pagine causata da fattori organizzativi.

Nei sette mesi di legislatura trascorsi, il nostro Comune ha visto la partenza di parecchie iniziative che caratterizzano l’attuale maggioranza, tracciando di fatto nuovi confini dalla precedente amministrazione.

Alcune scelte sono da noi condivise, mentre per altre ci sentiamo di avanzare proposte per noi migliorative nell’ottica di una opposizione propositiva.

In astratto, nostro obiettivo è di raggiungere il massimo profitto con il minimo sforzo. Noi crediamo che per prendere questa strada maestra si debba migliorare la produttività dei servizi sfruttando meglio le potenzialità del personale a disposizione.

Crediamo inoltre che una attenta analisi delle istituzioni operanti sul territorio porti ad una suddivisione più equa delle disponibilità finanziarie del Comune, peraltro gravemente penalizzate dalla scarsità di trasferimenti dello Stato.

E’ per questo motivo che prossimamente daremo inizio ad un’ampia ed articolata azione conoscitiva nei confronti delle istituzioni operanti sul territorio che a vario titolo contano sui sostegni economici del Comune.

Un’altra iniziativa da noi intrapresa, è stata quella di aver preso contatto con tutte le organizzazioni politiche presenti in Consiglio Comunale per uno scambio di opinioni sui vari temi, gettando le basi per un utile scambio di valutazioni su problemi imminenti ed importanti quali il Piano di Governo del Territorio che disegnerà la Corsico di domani.